Tinsky, una vita dedicata all’alimentazione animale

DA TDM/NUTRISERVICE – In ricordo di Mario Tinsky


tinsky

Mario Tinsky, un uomo che ha lasciato un segno profondo, non solo nella storia delle due aziende italiane con cui ha lavorato per oltre 30 anni (Nutriservice e Tdm), ma anche in quella della zootecnia del nostro paese.

Mario era uno zootecnico noto non solo in Italia, ma anche a livello internazionale, un uomo che ha speso la sua vita in giro per gli allevamenti di tutto il mondo. La sua competenza professionale era indiscussa, ma quello che ha sempre affascinato chiunque venisse in contatto con lui era la sua personalità. Si presentava sempre con un sorriso e con un approccio aperto e positivo, pronto al confronto con chiunque. Nessuna presunzione e nessun atteggiamento di superiorità, nonostante avesse un curriculum e delle cariche aziendali di tutto rispetto.

Il suo rapporto con l’Italia inizia negli anni ‘90, Mario ha fatto conoscere la realtà israeliana, già allora sinonimo d’eccellenza ed efficienza, introducendo e adattando alla nostra realtà i sistemi di razionamento e nutrizione e parlando di gestione della mandria, portando per la prima volta nel nostro paese i sistemi Afimilk.

Dal rapporto con Nutriservice e Tdm deriva la crescita e la diffusione non solo di un prodotto, ma di un modo diverso di vedere la realtà zootecnica. Mario ha saputo portare quello che è un approccio basato sui dati misurabili e oggettivi come mezzo per valutare la situazione dell’azienda zootecnica. Attraverso l’analisi dei dati ogni azienda è in grado di analizzare non solo con la situazione presente, ma può fare anche un bilancio del passato e definire gli obbiettivi su cui lavorare per il futuro. Grazie alla sua esperienza, alla sua capacità di entrare subito in sintonia con le persone e di focalizzare rapidamente la situazione delle aziende zootecniche con cui entrava in contatto, Mario è diventato in breve tempo noto e stimato professionista, conosciuto e apprezzato sia dagli allevatori che dai tecnici di settore.

Nel 2006 Mario lascia l’azienda Afikim e diviene amministratore delegato di uno dei più importanti mangimifici di Israele, Zemach Feed Mill. Da qui la sua attività si è dedicata all’alimentazione animale, portando ovviamente con sé il suo grande bagaglio di esperienza. In questi anni, e fino alla sua prematura scomparsa, Mario ha lavorato al fianco dello staff di alimentaristi di Nutriservice, continuando a venire in Italia frequentemente e dispensando utili consulenze a clienti e non che “si mettevano in fila” per aspettarlo nelle loro aziende.

Molti possono dire di aver imparato “il mestiere” da Mario e molti sentiranno la sua mancanza, la mancanza del tecnico straordinario e dell’uomo onesto e sincero che era.

 

L’articolo è pubblicato su Informatore Zootecnico n. 21/2016

L’edicola di Informatore Zootecnico


Pubblica un commento