Salute avicoli

Soluzioni nutrizionali per ottimizzare benessere e produttività. Un futuro promettente per gli allevatori del settore che, grazie ai prodotti Phileo Nucleosaf 600 e Safmannan, possono migliorare l’accrescimento dei pulcini, “modulare” l’immunità innata e potenziare la risposta ai vaccini


avicoli

Phileo Lesaffre Animal Care ha riconfermato il suo impegno per migliorare la salute intestinale degli avicoli attraverso l’alimentazione. Al terzo simposio internazionale sulla salute intestinale degli avicoli (Ishig), tenutosi il 15 e 16 ottobre 2015 a Ghent, in Belgio, Romain D’Inca, responsabile delle specie monogastriche presso lo R&D di Phileo, ha presentato gli ultimi risultati ottenuti dall’azienda dopo l’impiego di Nucleosaf 600, un prodotto messo a punto da Phileo per il miglior accrescimento dei pulcini.

Al termine della manifestazione, il microbiologo dell’Usda Mike Kogut insieme al medico veterinario e consulente belga Maarten De Gussem hanno dato il loro contributo scientifico sull’immunità specifica e innata degli avicoli partecipando alla web-conference organizzata da Phileo (www.phileo-webconference.com).

Phileo ha inoltre evidenziato i benefici derivanti dall’integrare l’alimentazione dei pulcini con Safmannan sin dal primo giorno per “modulare” l’immunità innata e potenziare la risposta ai vaccini.

Un buon inizio con Nucleosaf 600

Al simposio, Romain D’Inca ha presentato uno studio condotto agli inizi del 2015 presso Irta, in Spagna, sull’integrazione dell’alimentazione dei pulcini da 0 a 10 giorni con Nucleosaf 600, un estratto di lievito prodotto e sviluppato da Phileo. «Abbiamo misurato l’impatto dell’integrazione alimentare con Nucleosaf 600 sull’altezza dei villi intestinali, che hanno un effetto diretto sull’assorbimento degli alimenti, e sulle cellule caliciformi, che aiutano a proteggere la parete intestinale.

I risultati sono entrambi positivi, mostrando un evidente effetto dose-dipendente. I risultati migliori sono stati ottenuti con concentrazioni pari a 0.4% e 0.6%».

Lo studio conferma i vantaggi nell’integrare l’alimentazione con la soluzione Nucleosaf 600 tra i 0 e i 10 giorni di vita in modo da rafforzare le condizioni dei pulcini e migliorare la resa dell’allevamento attraverso un’alimentazione adeguata e controllata.

“Modulare” l’immunità innata

«L’immunità innata è un meccanismo che permette agli avicoli di reagire alle aggressioni esterne, come stress o malattie – ha affermato Kogut -. È una reazione veloce, non specifica, una sorta di difesa iniziale. Tuttavia, questa immunità potrebbe innescare una eccessiva infiammazione, che danneggerebbe lo sviluppo dell’animale».

Recenti ricerche di Phileo hanno evidenziato che l’integrazione alimentare con Safmannan, una frazione di lievito premium, somministrato sin dalla tenera età (tra i 0 e i 10 giorni di vita) può “modulare” la risposta immunitaria, consentendo agli allevatori di cogliere solo i benefici dell’immunità innata senza danneggiare la crescita dell’animale.

Potenziamento della vaccinazione

«I pulcini devono essere vaccinati molto presto per proteggerli da stress, che potrebbe ostacolare la loro crescita – ha sostenuto De Güssem alla conferenza web -. La vaccinazione precoce diverrà ancora più necessaria a partire dal 2020, quando il periodo di allevamento sarà ridotto da 42 a soli 35 giorni per i polli di peso superiore a 2,5 kg».

Phileo ha messo in evidenza che un’integrazione precoce con Safmannan prepara al meglio i pulcini a trarre i maggiori vantaggi dalla vaccinazione. I componenti di Safmannan reagiscono con le cellule immunitarie dell’animale per attivare i vari percorsi della risposta immunitaria.

Gli esperimenti Phileo, sia in laboratorio che in allevamenti di tutto il mondo, hanno mostrato che il pollame che ha ricevuto un’integrazione alimentare sin dai primi giorni di vita con Safmannan presenta un maggior livello di anticorpi dai 10 ai 15 giorni dopo la vaccinazione rispetto ai pulcini che non hanno assunto Safmannan.

«Questa forma di gestione delle vaccinazioni promette bene, perché migliora la risposta ai vaccini e assicura migliori condizioni di salute per gli animali – ha affermato Alain Riggi, responsabile tecnico avicolo di Phileo -. Stiamo anche esplorando un altro ramo di ricerca nei nostri laboratori, che consiste nel purificare certi componenti del prodotto Safmannan, come i beta glucani, per migliorare ulteriormente la risposta ai vaccini».

 

La conferenza web sull’immunologia del pollame è disponibile su www.phileo-webconference.com

 

L’edicola di Informatore Zootecnico


Pubblica un commento