Road Show Purina valorizza la figura del concessionario

Giornata tecnica presso l’azienda F.lli Valsecchi, Rivolta d’Adda (Cr)


Purina

Il 17 ottobre scorso, a Rivolta d’Adda (Cr), in località Vailata, presso l’azienda agricola F.lli Valsecchi, Purina ha organizzato una giornata tecnica, l’ultima tappa del Road Show Purina. Il principale obiettivo del tour: mettere in risalto la figura del concessionario di zona Purina, ovvero la persona più vicina al cliente pronta a intervenire in caso di urgenza in qualsiasi momento, in questo caso Alfamilk di Luigi e Luca Cremonesi che si avvale della collaborazione dell’agente Giorgio Galli.

«La nostra collaborazione con l’azienda Valsecchi è iniziata 40 anni fa – spiega Matteo Longo, specialista bovini da latte di Cargill-Purina Italia -. I titolari Carlo e Francesco (fratelli), Natale (zio) ed Enrico (cugino) sono soddisfatti nell’utilizzare le nostre proposte e sempre curiosi di testare nuovi prodotti in base agli obiettivi futuri e alle problematiche che si verificano in stalla».

Per quanto riguarda i vitelli, l’azienda Valsecchi utilizza il “Top Starter Bir, 905” di Purina; «É uno dei nostri prodotti più datati – aggiunge Longo – ma il mercato ci riconosce ancora le sue speciali proprietà: molto appetibile, formulato in modo da favorire lo sviluppo ruminale durante lo svezzamento, influenza la crescita delle papille ruminali in modo da preparare il vitello all’alimentazione post svezzamento».

Per quanto riguarda invece il periodo di asciutta, la famiglia Valsecchi si è da sempre concentrata sulle partorienti, intervenendo con l’uso di uno specifico prodotto capace di diluire il potassio nella razione: Purina Easy Dry (3,5 kg/capo/giorno). Questo mangime, formulato quindi senza potassio (principale antagonista del calcio), è in grado di apportare vitamine specifiche indispensabili per quella fase di vita dell’animale e calcio assimilabile (0,8-1% della razione). «Tenere sotto controllo il potassio nella razione somministrata durante il periodo di asciutta significa gestire al meglio e prevenire le problematiche del post parto, in primis l’ipocalcemia» fa notare Longo. Durante questa fase inoltre l’azienda Valsecchi si affida alla tecnologia Purina includendo nella razione un nucleo proteico al dosaggio di 6,7 kg capo/giorno formulato in modo da apportare nutrienti specifici per salvaguardare la salute e ottimizzare le performance degli animali.

Tra le ultime specialità nutrizionali utilizzate evidenziamo: integratori in grado di contenere le micotossine, integratori in grado di contrastare lo stress da caldo (Dairy Cooler), integratori per prevenire e curare le problematiche podali come il Podal protector ricco di minerali sotto forma chelata e di biotina.

«Il nostro principale obiettivo per il prossimo futuro – spiega Carlo Valsecchi – è migliorare la fertilità, lavorando sul post parto. In questo senso ci sta aiutando Pierluigi Valeri, veterinario di stalla e figura di riferimento per la nostra famiglia».

 

Sul sito internet www.informatorezootecnico.it, sezione “I video di IZ”: le interviste fatte dallo staff di IZ ai conduttori dell’allevamento e ai responsabili Purina.


Pubblica un commento