Premi accoppiati 2015, gli importi unitari definitivi

Comunicato da Agea l’ammontare degli aiuti specifici destinati agli allevatori di bovini da latte, bovini da carne e ovicaprini che hanno fatto domanda l’anno scorso


importi

Agea ha comunicato in questi giorni gli importi definitivi unitari dei premi accoppiati 2015.

Si tratta degli aiuti specifici (art. 52 del Reg. Ue 1307 del 2013) per i quali molti allevatori di bovini da latte, bovini da carne e ovicaprini hanno fatto domanda l’anno scorso ma percepiranno nei prossimi mesi di quest’anno.

Su questi premi i regolamenti sulla Pac determinano anno per anno i plafond nazionali disponibili per le diverse misure, suddivisi poi per i capi ammessi a contributo.

Per questo motivo, per conoscere gli importi finali relativi al singolo capo, è necessario attendere che tutte le domande siano state presentate, accettate e i controlli sui capi ammessi effettuati.

Solo a quel punto Agea può pubblicare i dati definitivi. Cosa che è avvenuta in queste settimane.

In numeri

Ma veniamo ai numeri. Intanto va considerato che il plafond complessivo assegnato al nostro Paese per il sostegno accoppiato (sia per i premi zootecnici che per le colture agrarie) ammonta per il 2015 a 429.224.290 milioni di euro (ed è pari all’11% del totale nazionale degli aiuti e per la campagna 2015).

Da questo dato Agea precisa che, in particolare per le misure zootecniche, gli importi unitari sono stati definiti sulla base del numero di capi accertati e comunicati dagli Organismi pagatori all’Agenzia per le erogazioni in agricoltura.

Per quanto riguarda i premi …

 

L’articolo completo è pubblicato su Informatore Zootecnico n. 12/2016

L’edicola di Informatore Zootecnico


Pubblica un commento