Charolaise e Limousine protagoniste alla fiera di Ozieri

Ad aggiudicarsi il primo posto all’ultima edizione di questa rassegna sono stati Salvatore Fresi di Monteleone Roccadoria (Sassari) e Maddalena Abeltino di Arzachena (Olbia Tempio). Presenti alla manifestazione anche presidente e direttore dell’Anacli


ozieri

Salvatore Fresi di Monteleone Roccadoria (Sassari) per la razza Limousine e Maddalena Abeltino di Arzachena (Olbia Tempio) per la Charolaise si sono aggiudicati il primo posto alla quinta edizione della fiera regionale dei bovini da carne di razza Limousine e Charolaise organizzata dall’Anacli, l’Aras Sardegna e il Comune, e tenutasi nei giorni del 9 e 10 aprile scorsi a Ozieri, in provincia di Sassari. Fresi ha preceduto nell’ordine Salvatore Azara di Tempio Pausania, Pietro Oggiano di Palau (Olbia Tempio) e Franco Azzena di Calangianus (Olbia Tempio). Abeltino ha invece superato nell’ordine Tonino Sechi di Ozieri (Sassari), Gabriele Palitta di Olbia e Michele Filigheddu di Arzachena (Olbia Tempio).

Alla rassegna, che ha fatto registrare un pubblico molto numeroso, hanno partecipato circa novanta capi selezionati delle due razze da carne. E per l’occorrenza erano presenti, tra gli altri, il presidente e il direttore nazionali dell’Anacli Roberto Nocentini ed Emanuele Villa.

A fare da “contorno”: l’esposizione mercato di ovini, caprini ed equini, oltre alla mostra regionale dei formaggi sardi “Casu 2016” e la rassegna dei prodotti agroalimentari, ma anche l’esposizione di macchine e attrezzature per l’agricoltura.

«La presenza per tutta la durata della manifestazione del presidente e del direttore nazionale dell’Anacli Roberto Nocentini ed Emanuele Villa – ha affermato soddisfatto il presidente dell’Aipa di Sassari Stefano Sanna – è la dimostrazione dell›importanza che siamo riusciti a “ritagliarci” a livello nazionale. Le Charolaise e le Limousine hanno un grande margine di crescita visto che sono razze bovine che stanno aumentando notevolmente a livello nazionale con la Sardegna che sta dimostrando di essere tra le protagoniste. Non è da dimenticare che l’isola importa l’80% della carne bovina».

E nel 2018 Ozieri ospiterà la mostra nazionale dei bovini da carne. La proposta, accolta con entusiasmo dall’Aras, dall’Aipa e dall’amministrazione comunale, è arrivata dal presidente nazionale dell’Anacli Nocentini al termine del convegno tenutosi all’interno della fiera. Le motivazioni le ha fornite il direttore nazionale di Anacli, Emanuele Villa. «Le Limousine e le Charolaise – ha dichiarato – sono le razze dei bovini da carne che sono cresciute di più in Italia, rispettivamente del 39,5 % e del 23% (sono 26.300 e oltre 7.300) e la Sardegna è una delle regioni, assieme alla Sicilia, che ha

maggiormente contribuito a questa crescita. Nel 2010 le Limousine sarde rappresentavano il 7% del patrimonio della razza in Italia con 1.070 capi. Nel 2015 il numero di capi è più che raddoppiato, passando a oltre 2.300 su 26 mila totali allevati in Italia. Le Charolaise – ha concluso Villa – sono invece diminuite, passando da 845 del 2010 a 591 del 2015, scendendo dal 16,5 all’8% del totale».

 

Abeltino Maddalena, primo classificato Charolaise, durante il ritiro del premio “Michele Filigheddu” consegnato dal sindaco di Ozieri Leonardo Ladu.

Abeltino Maddalena, primo classificato Charolaise, durante il ritiro del premio “Michele Filigheddu” consegnato dal sindaco di Ozieri Leonardo Ladu.

 

ozieri

Salvatore Fresi durante la premiazione effettuata dal consigliere Anacli per la Sardegna Vanni Tamponi.

L’articolo è pubblicato su Informatore Zootecnico n. 12/2016

L’edicola di Informatore Zootecnico


Pubblica un commento