I migliori ovini sardi in mostra a Macomer

«Anche quest’anno alla manifestazione sarda erano presenti esemplari di altissimo livello» ha detto il direttore dell’Ara Sardegna, Marino Contu. «Una dimostrazione del fatto che gli allevatori della regione sono i migliori in Italia nel loro mestiere»


ovini

È Renato Pitzalis il vincitore della decima edizione della mostra nazionale degli ovini di razza sarda tenutasi gli scorsi 23 e 24 aprile in località monte Sant’Antonio, a Macomer, in provincia di Nuoro. Il giovane allevatore di 30 anni, di Nuragus (Nuoro), ha prevalso sugli altri 28 allevamenti in gara, ottenendo 101 punti totali nelle otto categorie in gara. L’allevatore di Nuragus ha preceduto nell’ordine i fratelli Efisio e Vincenzo Selis di Tuili, con 92 punti (campioni in carica avendo vinto la passata edizione), al terzo posto (stessa posizione dello scorso anno) si è invece classificato Mauro Daniel Giuseppe Scintu di San Nicolò Arcidano (Oristano). Al quarto posto nella classifica generale Antonello Frongia di Samugheo (Oristano), quinto Carlo Desogus di Las Plassas (Cagliari).

Alla rassegna, una classica di primavera per gli allevatori di ovini della Sardegna, organizzata dall’Associazione regionale allevatori della Sardegna (Aras), dalle Associazioni provinciali degli allevatori, dall’Assonapa, e dal Comune di Macomer, hanno partecipato 29 allevamenti di ovini super selezionati, suddivisi in otto categorie.

In quella riservata agli arieti da 12 a 24 mesi di età ha prevalso ancora Renato Pitzalis; in quella riservata agli arieti con oltre 24 mesi di età si è classificato al primo posto Salvatore Castangia di Nuragus (Nuoro); per quanto concerne le pecore al primo parto con lattazione in corso il primo posto è andato ad Angelo Piredda di Barumini (Cagliari); nella classe riservata alle pecore di secondo parto e oltre ha prevalso Antonello Frongia di Samugheo (Oristano); nel gruppo riservato agli agnelloni dell’annata 2015 si è classificato al primo posto Efisio Angelo Corrias di Selegas (Cagliari); ancora a seguire nel gruppo di agnelle dell’annata 2015 il posto d’onore è andato ancora a Renato Pitzalis di Nuragus (Nuoro); nel gruppo riservato a 4 pecore di primo parto ha prevalso ancora Renato Pitzalis; infine, nel gruppo di sei pecore con parto indolore il primo posto è andato a Mauro Daniel Giuseppe Scintu di San Nicolò D’Arcidano (Oristano).

«È stata ancora una volta una fiera che ha messo in mostra degli ovini di altissimo livello – ha affermato a fine concorso il direttore dell’Ara Sardegna, Marino Contu – gli allevatori di ovini dell’isola si sono confermati i migliori in Italia nel loro mestiere, allevano infatti animali di altissima qualità, sanno migliorarsi di anno in anno e sono ai vertici anche per quanto riguarda il benessere animale. Ormai – ha concluso Contu – sono evidenti a tutti i risultati che abbiamo raggiunto dopo oltre dieci anni dall’inizio della misura del benessere animale. Ora dobbiamo investire nella giusta informazione, che sappia comunicare al meglio quello che è ormai una realtà: i prodotti della zootecnia sarda sono delle eccellenze che fanno bene alla salute, in quanto ricchi di sostanze nutraceutiche ed ecosostenibili».

 

L’articolo completo è pubblicato su Informatore Zootecnico n. 11/2016

L’edicola di Informatore Zootecnico


Pubblica un commento