Latte, il Mipaaf definisce le modalità d’accesso alla moratoria dei debiti

Una possibilità prevista dal Fondo latte. Una procedura on line per rendere più agevole l’accesso alle agevolazioni


Moratoria

Il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali ricorda che le imprese del settore lattiero-caseario possono accedere alle agevolazioni operative del “Fondo Latte” che, tra le opportunità, prevede l’attivazione della moratoria dei debiti bancari degli allevatori.

Potranno fare richiesta tutti i produttori di latte bovino che risultino in regola con i pagamenti dei prelievi sulle eccedenze di produzione lattiera. Gli interventi previsti dal Fondo Latte sono principalmente orientati alla ripresa economica delle imprese del settore, attraverso operazioni finanziarie finalizzate agli investimenti, al consolidamento delle passività e dei debiti commerciali.

Il Fondo Latte prevede la possibilità di attivare la moratoria dei debiti bancari con finanziamenti destinati al consolidamento delle passività a breve scadute o in scadenza o anche delle rate (sempre a scadere o a scadenza) di finanziamenti a medio e lungo termine precedentemente contratti.

Il Fondo Latte interverrà nei limiti del de minimis ad abbattimento del costo degli interessi passivi maturati nel periodo di preammortamento.

Le operazioni di consolidamento potranno riguardare:

  1. Le rate dei finanziamenti a medio/lungo termine in  maturazione nei 18 mesi successivi alla data di presentazione della domanda da parte delle imprese (rate in maturazione).
  2. Le rate scadute e non pagate da non oltre 90 giorni alla medesima data (rate scadute).

Infine, accedendo ad un finanziamento bancario a lungo termine, l’impresa potrà anche consolidare i debiti commerciali a breve termine rappresentati da fatture ricevute e non ancora quietanzate.

Le aziende possono, inoltre, concordare con la banca la modalità di consolidamento ed erogazione del finanziamento più funzionale alle esigenze dell’impresa stessa.

Sono previste ulteriori agevolazioni per gli investimenti i cui dettagli sono disponibili sul sito di Ismea. Per rendere più agevole e rapido l’accesso alle agevolazioni, è disponibile una procedura direttamente online a questo link:

http://www.ismea.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/9824

Entrando in questo link, l’impresa potrà compilare semplicemente la domanda, indicando a quale tipo di opportunità intenda accedere.


Pubblica un commento