Agrimad, valore al territorio con i salumi made in Calabria

Così questa azienda agricola di San Demetrio Corone (Cosenza), che alleva suini da 30 anni, si dedica alla lavorazione e produzione di salumi e insaccati tipici. Sicurezza, benessere animale e sostenibilità i capisaldi dell’azienda


Agrimad, valore al 
territorio coi prodotti made in Calabria

(di Emily Casciaro)

Territorio, filiera, sostenibilità. Se dovessimo sintetizzare in tre parole l’Agrimad, azienda agricola che raggruppa le diverse attività di filiera dell’azienda Madeo, da 30 anni attiva nell’allevamento, lavorazione e produzione di salumi e insaccati in Calabria, non potrebbero essere che queste.
Perché è dal territorio e dell’attenzione alla sostenibilità che questa azienda trae la sua forza e perché lavorare in Agrimad è un po’ come essere in famiglia.
L’azienda agricola conta all’incirca 60 dipendenti più gli stagionali e ha fatto del legame con il territorio e il piccolo centro di San Demetrio Corone – ridente borgo arbëreshe sulle colline che dalla pianura di Sibari salgono verso la Sila – la sua forza. Sin dalla sua costituzione, è stata data priorità all’impiego delle famiglie del luogo, «Così oggi – spiega soddisfatto Ernesto Madeo – abbiamo ridotto in qualche modo il flusso migratorio continuo di giovani che interessava questo territorio. La forza dell’azienda è soprattutto questa: siamo il punto di riferimento della zona e i nostri dipendenti sono la nostra carta vincente».

Salumi, ma non solo
La produzione di Agrimad, nata nel 2004, va dalla genetica all’allevamento del Suino nero calabrese e del suino bianco per quanto riguarda la produzione dei salumi dop, nonché alla coltivazione degli ulivi, la lavorazione terreni e trasformazione con olificio, fino alla coltivazione e trasformazione del peperoncino calabrese. Insomma, tutto è rigorosamente prodotto all’interno della filiera, dai mangimi per i suini alle spezie che insaporiscono i salumi, come il rinomato Peperoncino di Calabria la cui lavorazione in una crema fresca, conferisce ai salumi Madeo un gusto e un sapore inconfondibili.
«La nostra è un’azienda a ciclo chiuso e tutto ciò che produce è in filiera», spiega Ernesto Madeo.  La filiera comprende circa 10 aziende che arrivano fino al crotonese. Un sistema integrato imprenditoriale virtuoso, positivo anche per i consumatori. «I prodotti di filiera danno una garanzia di sicurezza e benessere animale, tanto che abbiamo ottenuto numerosi premi anche come benessere animale a livello internazionale».

Benessere e sostenibilità
Nel 2016 Agrimad è stata premiata a Berlino da Compassion in world farming con la “Menzione d’onore good pig” per il suo impegno volto a garantire modalità di allevamento migliorative del benessere animale all’interno della sua filiera, in particolare del Suino nero di Calabria, dove le scrofe sono allevate all’aperto durante tutte le fasi del ciclo produttivo.
Un premio che ha rappresentato un importante riconoscimento per la filiera Madeo, che dal 1984 vanta un’attività produttiva a basso impatto ambientale e da sempre si caratterizza per l’impegno profuso a sostegno di uno stile di vita sano degli animali. I suini grufolano serenamente, all’interno di un territorio incontaminato. «Alleviamo secondo le tecniche di sostenibilità da sempre. I nostri suini vengono allevati all’aperto, mangiano quello che trovano nei boschi (radici, piante, ulivi) noi facciamo solo una piccola integrazione di prodotto con dei farinacei di produzione – spiega Ernesto Madeo. Siamo anche un’azienda sostenibile e verde: l’azienda zootecnica è collegata a un piccolo impianto biogas che serve per produrre 250 kw di energia. Con i reflui dell’allevamento produciamo acqua calda nonché l’elettrico».

Una produzione da 8mila suini/anno
Un’azienda che, nonostante l’attenzione verso la materia prima e agli animali, riesce a fare anche una discreta produzione. «Alleviamo circa 3mila capi all’anno di Suino nero, la razza autoctona calabrese, mentre macelliamo circa 5 mila capi l’anno di suino bianco, grazie anche ai nostri soci». E proprio perché la filiera è a ciclo chiuso, tra le produzioni di Agrimad c’è anche il peperoncino, «elemento principale dei nostri prodotti – spiega Madeo –  che coltiviamo personalmente nella nostra proprietà, così come l’olio che proviene solo dai nostri uliveti: solo così produciamo la nostra nduja».
Un’azienda che è innovazione e tradizione. «I nostri prodotti sono tutti naturali e secondo la tradizione, mentre la tecnologia avanzata ci aiuta a mantenere costante la produzione e salubre il prodotto. I nostri salumi non contengono derivati del latte, ogm e allergeni. Tutto viene registrato nei sistemi informatici e ci consente la tracciabilità del prodotto».
Progetti futuri? Ernesto Madeo ci anticipa il prossimo passo che farà l’azienda. «É questione solo di mesi: entro l’anno metteremo sul mercato il suino biologico per rispondere a un mercato che guarda con grande interesse al bio».

Il premio Welfare Index
Agrimad è un modello di impresa innovativo e sostenibile su tutto il territorio calabrese, tanto da ottenere anche nel 2017, per il secondo anno consecutivo, il Premio welfare index Pmi Agrimad, con la partecipazione di Confindustria e Confagricoltura e con il patrocinio del Consiglio dei ministri,  per le molteplici iniziative di sostegno economico e sicurezza dei dipendenti, per la scelta di privilegiare l’assunzione di intere generazioni provenienti dal territorio e per garantire la continuità di un mestiere e la vicinanza alla sede di lavoro.


Pubblica un commento